La Carta Famiglia 2019

11.11.2019
Si chiama Carta Famiglia 2019 ed è dedicata a chi ha almeno 3 figli minori a carico e un Isee pari o
inferiore a 30.000 euro annui.
PERIODO DI VALIDITÀ E RINNOVO
Il periodo di validità è di due anni, al termine dei quali è necessario effettuare il rinnovo. Alcune
amministrazioni locali, come ad esempio il Friuli Venezia Giulia, prevedono un periodo di validità
della carta per il sussidio 2019 famiglia numerosa a basso reddito Isee di soli 12 mesi. Per
rinnovare la Carta Famiglia basta procurarsi il nuovo Isee e dichiararlo nuovamente in Comune.
DOVE SI PUÒ USARE
Per ottenere gli sconti e le agevolazioni previste la Carta Famiglia 2019 va esibita assieme ad un
documento d'identità presso i negozi convenzionati e le strutture pubbliche e private che
aderiscono all'iniziativa per aiutare chi ha almeno 3 figli minori a carico. I negozi Carta Famiglia
convenzionati si dividono in due categorie di sconto, individuabili dal bollino in vetrina. Vediamo
quali sono.
- Amico di famiglia
I negozi che espongono questo bollino applicano uno sconto pari o superiore al 5% rispetto ai
normali prezzi di listino dei loro prodotti.
- Sostenitore della famiglia
In questo caso lo sconto concesso è pari o superiore al 20% del normale prezzo di listino.
- Elenco dei negozi convenzionati
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha promesso di allestire una pagina web con
l'elenco dei negozi Carta Famiglia convenzionati, ma per il momento non è presente nessuna
pagina. Appena disponibile la forniremo ai nostri lettori.
REQUISITI PER AVERE LA CARTA
I requisiti per accedere agli incentivi, ai bonus e agli aiuti economici 2019 per famiglie numerose
sono fondamentalmente molto semplici e chiari, ma ricordiamo che in alcune regioni le norme a
sostegno di chi ha almeno tre figli possono cambiare, anche di molto.
- Residenza e cittadinanza
Possono richiedere la Carta Famiglia 2019 tutti i cittadini italiani e stranieri che risiedono sul
territorio italiano. Va detto che dal 2019, quando si parla di cittadini stranieri, si intendono solo
quelli provenienti da paesi dell'area UE, non più anche gli extracomunitari, come era in
precedenza. Anche in questo caso possono esserci delle differenze, a livello locale, sul periodo di
residenza necessario. In certi casi anche da almeno 24 mesi.
- Figli a carico
Nel nucleo famigliare devono essere presenti almeno tre figli a carico, minori e residenti, anche
stranieri. Si considerano figli fiscalmente a carico coloro che, nell'anno precedente, non hanno
realizzato un reddito superiore ai 2.840,51 euro (questo valore va considerato al lordo degli oneri
deducibili). Ricordiamo che per chi ha molti figli, a meno di avere un reddito piuttosto elevato,
sono previsti anche gli Assegni familiari (ANF). Anche in questo caso c'è una novità dal 2019: l'età
massima dei figli per cui si può richiedere la Carta famiglia passa da 18 a 26 anni. Quindi questo
contributo dello Stato alle famiglie numerose non riguarda più solo i figli minorenni.
- Reddito Isee
Ovviamente per richiedere la Carta Famiglia 2019 è necessario rispettare un limite Isee, in questo
caso non superiore a 30.000 euro all'anno.

I VANTAGGI
La Carta Famiglia 2019 dà diritto a tutta una serie di aiuti economici per famiglie numerose. Le
agevolazioni per chi ha almeno tre figli a carico comportano diversi benefici, sovvenzioni e sussidi.
Tutta una serie di contributi a sostegno dei nuclei disagiati o comunque soggetti a molto spese in
quanto numerosi e a basso reddito Isee.
COME E DOVE RICHIEDERE LA CARTA FAMIGLIA 2019
La richiesta della Card sconti per chi ha almeno tre figli minori a carico va fatta presso il Comune di
residenza. I passaggi per ottenere la Carta Famiglia sono pochi e piuttosto semplici. Chi rispetta i
requisiti relativi al limite del reddito Isee può compilare il modulo domanda famiglia numerosa
apposito e consegnarlo al Comune di residenza.
CHI DEVE FARE LA RICHIESTA
Uno dei due genitori dei componenti minorenni del nucleo famigliare può presentare la richiesta
per la card aiuti 2019 alle famiglie numerose e ne diventa titolare e responsabile. Se i minori sono
in affidamento, la richiesta della Family Card può essere effettuata da uno dei genitori affidatari,
ma solo per il periodo di permanenza del soggetto minore in stato di affidamento.

Condividi la news:
http://www.quicartaacquisti.it/news.php?content_ID=97